Un intenso fine settimana dedicato all’esplorazione di uno degli ambienti storico-naturalistici più interessanti d’Italia. Il fascino lacustre del lago di Iseo, attraverso i più variegati panorami e punti di osservazione: dai brulicanti villaggi che abitano le sponde più note, alle remote creste dove regna sovrano il silenzio. La visita approfondita di Brescia, fascino  millenario e sconosciuto. La Franciacorta per intenditori, coloro che non si fermano davanti alla grande etichetta, ma sono curiosi di degustare un bicchiere che li sappia sorprendere.
Il tutto rigorosamente a piedi: TERREALTE DOCET!

LE ESCURSIONI DELLE MERAVIGLIE, LA FRANCIACORTA E BRESCIA CAPITALE DELLA CULTURA
9 – 11 marzo 2024

Posti disponibili e Iscrizioni Aperte

Min 18 – Max 30 partecipanti

Punti di forza dell’itinerario:

– Itinerario inteso e variegato dal ritmo incalzante
– Paesaggi mozzafiato
– Scoperta di Brescia patrimonio Unesco
– Degustazione in Franciacorta presso rinomata cantina
– Assistenza costante di una doppia guida AIGAE durante i trekking

PROGRAMMA DI VIAGGIO

GIORNO 1 – Sabato 9 marzo

Partenza in bus GT da Torino e Asti per Brescia. Sosta lungo il percorso per una colazione in autogrill ed arrivo in centro città a metà mattina. Incontro con la guida e visita dell’incantevole complesso, patrimonio Unesco, di San Salvatore – Santa Giulia. Il monastero di San Salvatore, in seguito di Santa Giulia (915) venne fondato per volontà del re longobardo Desiderio e di sua moglie Ansa nel 753. Il complesso monastico è articolato attorno a tre chiostri rinascimentali e comprende la basilica longobarda di San Salvatore e la sua cripta, l’oratorio romanico di Santa Maria in Solario, il Coro delle Monache, la cinquecentesca chiesa di Santa Giulia. Nel 1966 l’acquisizione da parte del Comune ha dato il via alle operazioni di recupero e riscoperta
dell’intera struttura.
Oggi il complesso è il Museo della Città, il luogo dove sono conservate le testimonianze della storia e dello sviluppo di Brescia. Il percorso espositivo inizia dalla storia del popolamento del territorio bresciano dai primi insediamenti dell’Età del Rame sino alla romanizzazione. Fra i capolavori, la statua bronzea della Vittoria Alata appena restaurata, i monumenti sepolcrali come il Mausoleo Martinengo e il Monumento funebre di Nicolò Orsini.
Al termine, tempo libero per il pranzo.
Nel pomeriggio, trasferimento alla riserva naturale Torbiere del Sebino: un insieme di specchi d’acqua, piccoli boschi, canneti e prati che creano un habitat unico. Godono del massimo grado di protezione in Italia, tramite la denominazione “Riserva Naturale Regionale Orientata delle Torbiere del Sebino”, risalente al 1984. Si tratta di una delle zone umide più estese della Pianura Padana centrale, di importanza internazionale, dato che ospita decine di specie di uccelli migratori, che qui trovano rifugio e cibo durante i loro viaggi intercontinentali. Un esempio emblematico sono le rondini che, senza le paludi ricche di canneti e insetti, non sarebbero in grado di affrontare il lungo viaggio che le conduce dalle coste del nord Africa all’Europa continentale.
Partenza per una facile passeggiata (200 metri di dislivello – 5 km), sino a raggiungere un punto panoramico e godere di uno straordinario tramonto sul lago!
Rientro a Brescia, sistemazione nelle camere riservate, cena libera e pernottamento.

GIORNO 2 – Domenica 10 marzo – 600 metri di dislivello – 15 km

Colazione in hotel e partenza per un meraviglioso trekking panoramico a San Defendente sul lago, denominato “da Riva al Cielo”. Dal piccolo borgo medievale di Riva di Solto, situato sulle incantevoli sponde del Lago d’Iseo, partiremo per un’emozionante escursione che ci offrirà panorami mozzafiato sulla costa, Montisola e la Valle Camonica, regalando sorprese a ogni sguardo. L’ampio giro che ci porterà fino a Lovere, uno dei borghi più belli d’Italia, inizia con le acque color smeraldo del “fiordo” naturale del Bogn, una suggestiva baia con altissime pareti verticali.
Attraverso un’antica mulattiera raggiungeremo l’abitato di Solto Collina, felicemente adagiato sulla morbida conca coltivata a ulivi, per percorrere poi il sentiero panoramico verso la nostra prima meta: il santuario di San Defendente, situato in un luogo unico di osservazione e contemplazione.  Durante il trekking non mancheranno soste per conoscere le curiosità sull’ambiente attraversato, la sorprendente origine dei laghi lombardi e i grandi massi granitici portati dai ghiacci.
Dopo una pausa per il pranzo al sacco vista lago, proseguiremo la traversata verso Lovere tra boschi, antiche strade e nuovi scorci sul Sebino. Al termine, rientro a Brescia, cena della tradizione in ristorante e pernottamento.

GIORNO 3 – Lunedì 11 marzo 400 metri di dislivello – 11 km

Colazione in hotel e partenza per il secondo incantevole trekking, denominato “nel cuore dei Fiordi del Sebino”. Questa escursione ci condurrà alla scoperta dell’isola lacustre più grande d’Italia, un luogo ricco di antiche tradizioni e panorami da favola, già protagonista dell’opera The Floating Piers, un’installazione di land art degli artisti Christo e Jeanne-Claude. L’escursione inizierà da Iseo dove ci imbarcheremo sul traghetto per raggiungere Montisola con una suggestiva mini-crociera nei fiordi del Sebino. Attraverso sentieri e stradine raggiungeremo il punto più elevato del luogo: il Santuario della Madonna della Ceriola, a 600 metri di quota, dal quale potremo godere di una vista indimenticabile. La nostra guida ci condurrà attraverso antiche mulattiere, uliveti e sentieri immersi in boschi di carpini e castagni, facendo tappa nei pittoreschi borghi dell’isola. I caratteristici edifici in pietra, i porticcioli e i resti dei palazzi medioevali ci faranno percepire un fascino rimasto inalterato nel tempo. Giunti, infine, a Peschiera Maraglio, si avrà modo di concedersi una piacevole pausa per gustare un gelato o un caffè lungo le rive del lago.
Al termine, rientro sulla riva madre e trasferimento, per un brindisi di fine viaggio, in una rinomata cantina della Franciacorta. Visita ai vigneti e degustazione di 3 vini.
Salita a bordo del bus e rientro ai luoghi di origine previsto in serata.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 560,00
Supplemento singola: € 60,00

La quota include

– Viaggio in bus GT
– Pernottamento in hotel 3*
– 1 cena della tradizione
– Visita guidata di Brescia
– Biglietto di ingresso al complesso museale Santa Giulia
– 2 Trekking accompagnati da guide AIGAE
– Traghetto Iseo – Montisola A/R
– Degustazione 3 vini Franciacorta con visita della cantina
– Accompagnatore di agenzia per tutta la durata del viaggio
– Assicurazione medico/bagaglio

 

La quota non include:

– Tasse di soggiorno
– Mance
– Bevande
– Tutti i pasti non indicati
– Eventuali altri ingressi non espressamente menzionati
– Assicurazione annullamento pari al 7% del pacchetto di viaggio, da stipulare all’atto dell’iscrizione
– Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota include”.