Ci sono destinazioni del mondo che finiscono puntualmente in prima pagina, località per lo più con mare, spiagge, tramonti mozzafiato e poi ci sono luoghi dove ti senti bene, dove non puoi non immergerti nella frenetica quotidianità, posti dove ogni volta che torni lasci lì un pezzo di cuore.

La Russia invece è una destinazione schiva, forse perché non se ne parla spesso, ma a me sono bastate poche fotografie di  alcuni fra i monumenti più famosi e già da bambina fantasticavo di andarci.

Se ne parla come un luogo freddo e grigio, ma la prima immagine che a me viene in mente è uno dei monumenti più colorati e fotografati del mondo: la Basilica di San Basilio. Una basilica piccolina, che poi è un insieme di più basiliche sovrapposte una sull’altra e si trova su una delle piazze più estese al mondo.

Al momento di scegliere il corso di laurea ho deciso di non accontentarmi più di  vaghe informazioni ed impegnarmi a scoprire dì più. Ho così  imparato la lingua, studiato la storia, la  letteratura  e l’arte.  Dal primo viaggio nel lontano 1994, effettuato principalmente per reperire i materiali per scrivere la tesi,  ho sempre cercato di fare mie le abitudini locali confrontandomi quotidianamente con le persone.

Il risultato? A distanza di tanto tempo sono totalmente affascinata ed entusiasta della mia scelta. Ad ogni viaggio in direzione Russia scopro sempre qualche novità di un paese che cambia molto velocemente e che di anno in anno migliora sia come aspetto che come servizi disponibili.

Mi rendo che conto che poter comunicare in lingua russa mi aiuta tantissimo in tutto quello che faccio. Attualmente non sono molti i russi che parlano inglese, francese o italiano quindi mi piace sentirmi davvero utile quando con i gruppi che accompagno riesco non solo a fare tutte le escursioni più importanti accompagnate dalle guide locali, ma anche a far fruire maggiormente la destinazione utilizzando mezzi pubblici, oppure scegliendo un locale in corso di escursione oppure ancora più importante riuscire soddisfare le richieste di coloro che vogliono approfondire alcune tematiche.

Partire con uno dei nostri viaggi significa avere al vostro fianco la sottoscritta che si impegnerà a farvi notare piccoli particolari importanti, che vi racconterà aneddoti di ogni genere e cercherà anche in pochi giorni di farvi rientrare a casa facendovi sentire la mancanza di un luogo speciale come è proprio la Russia.

Ricordo che con almeno 45 giorni di anticipo prima della partenza e minimo 10 persone posso quotarvi un viaggio su misura accompagnato da me!

Buone riflessioni e attenzione alle imitazioni ;-)

Barbara